Le Cucine di Casa Nostra

Le Cucine di Casa Nostra

mercoledì 12 dicembre 2012

Strangolapreti Trentini

Ed eccoci di nuovo qui con la seconda delle nostre ricette trentine gentilmente concesse dai nostri contatti....Grazie Pam!  ; )
Mi son divertita ad aggiungere qualche commento, lo trovate in corsivo, il resto non è farina del mio sacco


 
INGREDIENTI: (per 6 persone)

5 pani raffermi (tipo spaccatine)
6 etti di spinaci  (io ho utilizzato le biete solo le foglie no i gambi)
2 uova
4 cucchiai di farina ( io preferisco non mettere la farina ma aggiungere 1 uovo in più)
burro
latte (circa mezzo litro)
aglio
cipolla
grana
sale

PROCEDIMENTO:

Tagliare i pani a cubetti versare il latte e lasciare che il pane assorba bene tutto il latte (per circa 1 ora o più).
Nel frattempo lavare gli spinaci (o biete), lessarli in acqua bollente, scolarli bene, strizzarli, tritarli (nel robot da cucina è più veloce), saltarli in padella con un pò di burro e qualche spicchio d'aglio e sale.
 
Unire gli spinaci al pane amalgamando (con le mani) molto bene il composto, aggiungere le uova e se serve la farina (oppure potete aggiungere 1 uovo in più ... a vostra scelta) deve risultare un impasto morbido, non brodoso, elastico ed uniforme.
Fatto questo, attendere che l'acqua (salata) prenda bollore e con un cucchiaio "pescate"dall'impasto, compattando la porzione con l'aiuto di un altro cucchiaio (oppure con la mano). 
 'Io qui aggiungo ecco le cosidette quenelle'
 
Quindi staccare lo "strangolo"dal cucchiaio (per facilitare lo stacco della pasta dal cucchiaio basta bagnare sempre l'utensile in acqua fredda), liberandolo nell'acqua (come alternativa anzichè usare il cucchiaio si possono formare semplicemente delle palline, dei piccoli gnocchetti).
" E qui si vede la finezza del cuoco nella descrizione dei piatti...cosa che a me...non essendo cuoco manca, portate pazienza"
 
Quando l'impasto viene a galla vuol dire che è cotto.
 
Togliere gli strangolapreti con un mestolo forato, sgocciolare bene e metterli nei piatti, sopra versare del burro fuso, insaporito con cipolla e grana gratuggiato (come alternativa al grana si può usare della ricotta affumicata).
"E ora buon appetito!!!"